Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Ragusa Ibla
Ragusa IblaRagusa è una citta dalle origini antichissime il cui centro originario, Ibla, sorge ad un'altezza di circa 500 metri. La parte nuova della città, edificata tra il Settecento e l'Ottocento nella zona denominata Patro, è situata, invece, ad un'altezza di situata ad un'altezza di 600 metri.
Ragusa e Ibla - questi i nomi dati ai due centri abitati che sorgono ancora l'uno di fronte all'altro - si riunificarono dopo alcune vicende storiche, per poi risepararsi e riunirsi definitivamente nel 1926, quando Ragusa divenne anche capoluogo di provincia.

Il quartiere storico di Ragusa, nonostante il trascorrere dei secoli, ha conservato intatto il suo fascino e la sua arte che deve, paradossalmente, tutto al terremoto del 1693.
Ibla riuscì a risorgere dal pauroso sisma che piegò in due il Val di Noto e la sua architettura tardo barocca e rococò nasce da una ricostruzione prodigiosa e sapiente. Baluardo della rinascita architettonica, il capomastro Rosario Gagliardi, autore del Duomo di San Giorgio.
Al di là del barocco, comunque, Ibla ha tanto da offrire ai suoi visitatori: il silenzio delle stradine, il fascino dei giardini che si affacciano sulla rigogliosa valle del Fiume Irminio, la luce fascinosa dei cortili luminosi, le maestose visioni dei palazzi appartenuti alla nobiltà di un tempo.